Posts By mm

Vincere la sfida dell’elettrificazione, di Adair Turner (da Project Syndicate, 27 gennaio 2020)

Dopo il negazionismo climatico, quello sull’ineguaglianza, di Thomas Piketty (dal blog di Piketty, 14 gennaio 2020)

[1] Il diagramma mostra – sul lato verticale – la crescita costante dei redditi reali degli adulti tra il 1980 e il 2018, e – ...

Trump sta anche abusando del suo potere tariffario, di Paul Krugman (New York Times, 23 gennaio 2020)

Una forse un po' sconsolata, ma non inutile, constatazione che le ripetute minacce di Trump relative alla imposizione di tariffe sulle esportazioni di automobili europee negli Stati Uniti, sono una violazione della legge americana e dei trattati internazionali.

I pericoli sottovalutati della ‘fase uno’ dell’accordo tra Stati Uniti e Cina, di Chad P. Bown (Peterson Institute for International Economics, 21 gennaio 2020))

[1] Il diagramma mostra le previsioni dell’accordo nei tre settori, dei beni interessati all’accordo (blu), dei servizi interessati all’accordo (rosso) e dei beni e servizi ...

I fatti e la persistenza delle idee sbagliate: il caso dei prezzi delle abitazioni, di Simon Wren-Lewis (dal blog Mainly Macro, 21 gennaio 2020)

[1] Ora e in seguito, la connessione si trova digitando il testo inglese. [2] Questo concetto, che sembra centrale nel ragionamento dell’Autore, mi pare rischi ...

Biden, Sanders, la Previdenza Sociale e le calunnie, di Paul Krugman (New York Times, 20 gennaio 2020)

Di recente alcuni responsabili della campagna elettorale di Bernie Sanders si sono resi responsabili di ingiustificate calunnie nei confronti di Biden, a proposito di presunti passati attacchi al sistema pensionistico americano. Una sgradevole faziosità sembra sia una caratteristica di alcuni sostenitori di Sanders e queste scorrettezze non possono essere taciute. Sanders avrebbe avuto il dovere di riconoscerle e di scusarsi. Biden non avrebbe fatto male a riconoscere che, nel passato, la sua politica 'centrista' lo ha portato a recitare nel coro quai unanime dei tagli alla Previdenza Sociale.

La verità sull’economia di Trump, di Joseph E. Stiglitz (da Project Syndicate, 17 gennaio 2020)

[1] Il dato è desunto da uno studio apparso su VOX il 23 gennaio 2019, basato sui dati Gallup ed è espresso da questa tabella ...

Perché l’America odia i suoi figli? Di Paul Krugman (New York Times, 16 gennaio 2020)

Tra i paesi avanzati, l'America è l'unico che non prevede i congedi pagati di maternità per le madri (tantomeno quelli di paternità); mentre la spesa per l'infanzia nei paesi europei arriva al 2-3% del PIL, è ferma allo 0,6% negli Stati Uniti. La qualità delle mense scolastiche americane ne fa, in sostanza, un luogo di smaltimento dei surplus dell'agricoltura. Né si tratta soltanto della ostilità americana ai programmi sociali; per gli anziani la spesa pubblica americana non sfigura al confronto di quelle europee. In realtà, ha influito notevolmente anche un intreccio perverso di razzismo e di pessima analisi sociale. I democratici sono in tempo a parlare molto di più di questo tema fondamentale.

Proteggere il commercio, di Raghuram G. Rajan (da Project Syndicate, 14 gennaio 2020)

Il complotto di Trump contro l’assistenza sanitaria continua, di Paul Krugman (New York Times, 13 gennaio 2020)

I candidati democratici hanno discusso animatamente per settimane sulla ipotesi cosiddetta del Medicare-per-tutti. Ma, mentre quella soluzione con tutta probabilità sarà irrealizzabile nel breve termine, sarebbero invece possibili miglioramenti con effetti molto efficaci alla riforma sanitaria di Obama. D'altro canto, è evidentissimo che Trump cercherebbe di tornare all'attacco per liquidare tale riforma. Di recente ha avuto la sfacciataggine di sostenere di essere stato il salvatore di molti americani con 'patologie preesistenti'. Le bugie più stupefacenti sembra non gli costino nulla, e gli convengono perché gli americani sono molto sensibili al tema almeno di difendere i programmi sanitari pubblici esistenti. Ma è chiaro che se vincesse tornerebbe alla carica.

La pericolosa ossessione dell’America sull’Iran, di Jeffrey D. Sachs (da Project Syndicate, 8 gennaio 2020)

[1] Gli Stati Uniti non inviarono mai scuse ufficiali per il crimine commesso dall’incrociatore statunitense Vincennes, ma nel 1996, presso la Corte Internazionale dell’Aia, accettarono ...

Una tassa sulla ricchezza non è di buonsenso? Di J. Bradford DeLong (da Project Syndicate, 7 gennaio 2020)

[1] Credo che si debba intendere nel senso che alterare, magari anche legalmente, i dati sulla ricchezza (renderli più elastici) è meno naturale che alterare ...

L’ineguaglianza a Cambridge e a Chicago, di Angus Deaton (da Project Syndicate, 3 gennaio 2020)

[1] Una famiglia di origine americana e britannica, molti dei cui componenti sono famosi per aver fondato ed essere proprietari della società farmaceutica Purdue Pharma, ...

L’Australia ci mostra la strada per l’inferno, di Paul Krugman (New York Times, 9 gennaio 2020)

Sembrerebbe che i disastri degli incendi in Australia dovrebbero convincere tutti che in materia di cambiamento del clima è il momento di agire. Tra l'altro, gli scienziati del clima australiani avevano esattamente previsto che ondate particolari di caldo avrebbero provocato un disastro del genere. Ma le forza di destra, in Australia come negli Stati Uniti, reagiscono con una negazionismo sempre più spinto. Il che comporta che non si può sperare che su un tema pur così enorme si producano consensi generali. La destra sarà irremovibile e non ammetterà che qualcosa di profondo debba essere modificato nel nostro modo di vivere e di produrre. E i progressisti debbono individuare un modo per convincere la maggioranza degli elettori.

Negoziare mentre il mondo brucia, di Adair Turner (26 dicembre 2019)

[1] Meno letterale ma preferibile rispetto ad “un decennio più tardi”, che sarebbe incongruo con tutto il ragionamento.

Pagina successiva »