Posts By mm

Simpatia per la Germania, di Yanis Varoufakis (da Project Syndicate, 26 luglio 2022)

[1] Espressione ironica, non so quanto diffusa, per riferirsi ai governi dell’Europa meridionale. [2] La BAF è una società multinazionale tedesca ed il più grande ...

Interpretazioni o fraintendimenti del successo della Cina (una critica della spiegazione di Brandt e di Rawski della crescita a lungo termine della Cina), di Branko Milanovic (dal blog Global Inequality and more, 6 agosto 2022)

[1] La connessione, nel testo inglese di questo articolo, è con un saggio di una settantina di pagine dei due autori, dal titolo: “Il grande ...

Le tariffe ambientali potrebbero costituire la svolta, di Daron Acemoglu (da Project Syndicate, 25 luglio 2022)

     

L’estate della passione legislativa di Biden, di J. Bradford DeLong (da Project Syndicate, 1 agosto 2022)

     

La riduzione dell’inflazione può salvare il pianeta? Di Paul Krugman (New York Times, 1 agosto 2022)

Una nuova iniziativa legislativa dei democratici americani, dopo il parziale fallimento di quella precedente (che era stata denominata "Build back better"). In sostanza si tratta di un forte programma di spesa pubblica per favorire la transizione verso energie pulite. E sembra che stavolta il rischio di non avere la maggioranza al Senato per il voltafaccia di due senatori democratici, sia minore.

Per un’Europa autonoma e alterglobalista, di Thomas Piketty (dal blog di Piketty, 12 luglio 2022)

     

Perché i mercati sono tanto indifferenti alle cattive notizie sull’inflazione, di Paul Krugman (New York Times, 14 luglio 2022)

I mercati finanziari spesso sbagliano. Tuttavia la relativa tranquillità che mostrano nelle prospettive future dell'inflazione, non è solo una questione di 'sensazioni'; si basa anche su fatti abbastanza oggettivi, come ad esempio la implicita previsione di inflazione che è contenuta nella differenza di rendimenti tra le obbligazioni in qualche modo indicizzate all'andamento dei prezzi a consumo e quelle non protette. Così come si basa su fenomeni in corso, non ancora registrati dai rapporti ufficiali del Governo. Probabilmente, alla Fed capiscono questi argomenti; forse anche li condividono. Ma possono essere condizionati dalle Cassandre dell'inflazione, e possono finire col rialzare troppo i tassi di interesse, sino a provocare una recessione vera.

Qual è il problema dell’Italia? Di Paul Krugman (dal blog di Krugman, 22 luglio 2022)

     

Le criptovalute stanno crollando. Dov’erano I regolatori? Di Paul Krugman (New York Times 11 luglio 2022)

Nel periodo recente, le criptovalute hanno perso quasi due terzi del valore che avevano nel momento di massima fortuna (che era arrivato a tre mila miliardi di dollari). La Vicepresidente della Fed, Lael Brainard, è intervenuta ed ha utilizzato un linguaggio tutt'altro che tipico per la Fed, elencando varie nefandezze che hanno accompagnato il fenomeno. Ma perché tutto ciò è stato possibile, senza che i regolatori intervenissero? Krugman mette in evidenza come si sia costruita un'aura di rispettabilità attorno alle criptovalute, con la compiacenza di istituzioni e di personalità eminenti. Il crollo in atto è forse una occasione per una regolamentazione.

Quella era la stagflazione che era, di Paul Krugman (New York Times, 7 luglio 2022)

C'è un vecchia storiella: un automobilista che ha investito un pedone fa marcia indietro, come per rimediare allo sbaglio, ma in quel modo lo schiaccia una seconda volta. Potrebbe essere quello che rischia di accadere alla Fed, se si ostinasse a dare giri di vite monetari anche se l'economia americana si sta evidentemente indebolendo per le restrizioni già messe in atto, e i mercati finanziari mostrano di credere che nei prossimi anni l'inflazione si ridimensionerà nettamente.

L’economia dell’imbroglio, di Paul Krugman (dal blog di Krugman, 12 luglio 2022)

[1] Dunque: “hum” significa mormorare, canticchiare, ronzare; “bug” significa insetto; “humbug” significa stupidaggine, imbroglio (ovvero, letteralmente, “insetto che ronza”). Parrebbe che l’ironia di Darwin sia ...

Il Re è morto. Lunga vita al Re. Di Simon Wren-Lewis (dal blog Mainly Macro, 12 luglio 2022)

[1] L’articolo di Tim Bale – nella connessione sul testo inglese – è stato pubblicato i 10 luglio su The Guardian. [2] Nel testo inglese, ...

Senza speranza ? di Branko Milanovic (dal blog Global Inequality and more, 16 luglio 2022)

       

Missili, piume e prezzi ai distributori, di Paul Krugman (dal blog di Krugman, 8 luglio 2022)

[1] Con un po’ di ricerca si può trovare un lungo e complesso studio di un esperto del The Oxford Institute for Energy Studies (il ...

Un altro passo verso l’apocalisse climatica, di Paul Krugman /New York Times, 4 luglio 20232)

La paralisi delle iniziative sul clima della Amministrazione Biden e la sua origine nel negazionismo del Partito Repubblicano. Che è una eccezione anche rispetto ai partiti conservatori, ma non è una eccezione rispetto a partiti autoritari della destra populista.

Pagina successiva »